CHIROPRATICA NEONATALE

CHIROPRATICA NEONATALE

- 13 Marzo 2016

Durante il corso della nostra vita siamo esposti a traumi, infortuni, cattiva abitudini, posture sbagliate, movimenti scorretti e tante altre cose che possono intaccare la nostra abilità di guarire, stare bene e vivere in salute senza troppi pensieri.

Ma un neonato che traumi, posture scorrette o cattive abitudine può avere?

Pensiamo ad un feto che nelle ultime settimane prima di nascere raggiunge dimensioni abbastanza considerevoli. In circostanze normali ci dovrebbe essere abbastanza spazio nel grembo materno per muoversi in liberta. A volte a causa di varianti anatomiche, disallineamento del bacino della madre, presenza di un secondo feto o tante altre cause il feto assume posizioni non favorevoli al movimento e subisce pressioni inopportune su determinate aree del corpo.

Pensiamo poi anche al parto, durante questo atto il feto viene premuto attraverso un canale molto stretto ricevendo forti pressioni specialmente sul cranio e sulla zona cervicale (alcuni considerano questo evento uno dei più traumatici della vita di un bambino).

Cosa porta tutto questo?

Plagiocefalia:

uno dei disturbi più comuni che affliggono i neonati, ovvero un appiattimento, più o meno pronunciato, di un lato della zona occipitale della testa.
Le cause di questo disturbo possono essere molte:

-problemi diretti di ristringimento nell’utero
-posizioni inappropriate del feto
-trauma diretto alle ossa craniche durante il parto

Questo disturbo può però anche essere secondario ad altro, come per esempio un problema alla cervicale del neonato, che creando fastidio o dolore, promuove una postura della testa scorretta nella culla (il neonato tiene sempre la testa girata da un lato per alleviare i fastidi. Questo porta all’appiattimento della stessa su quel lato essendo le ossa craniche ancora non pienamente formate e quindi malleabili).

La Chiropratica aiuta in questi casi correggendo con pressioni molto leggere le tensioni a livello cranico e spinale, allo stesso modo aiuta a alleviare i fastidi e rimuovere i blocchi che possono causare in primo piano sconforto al neonato e i successivi problemi posturali.

Problemi dell’allattamento:

la suzione è un atto molto complesso che richiede l’attività di molti muscoli ed articolazioni. La più importante è l’articolazione temporo-mandibolare (strettamente connessa al funzionamento della cervicale). Molte mamme credono che il bambino non gradisca l’allattamento al seno per svariati motivi, alcuni dei quali più veritieri di altri.
In realtà, in molte circostanze, la disfunzione di questo sistema di sinergia tra muscoli e articolazioni viene a mancare per blocchi cervicali, blocchi articolari o tensioni. Tutto questo crea in primo piano fastidio o dolore per il bambino che di conseguenza si staccherà di continuo e piangerà per dirci che qualcosa non va, ma anche disfunzione vera e propria che non permette al bambino un attaccamento ottimale al seno (questo può anche promuovere malnutrizione e ritardo nell’aumento della massa corporea).

Reflusso, coliche, otite e continui pianti:

ho incluso in questo paragrafo tre cose ben diverse tra loro perché è molto importante fare una premessa, il chiropratico non cura, il chiropratico ristabilisce il corretto funzionamento di vari apparati del corpo, che una volta tornati a funzionare permettono al corpo di guarire. Questo concetto è applicabile a tutti i settori della sanità, la guarigione viene da dentro e non da fuori, date le corrette circostanze il corpo fa il suo lavoro e guarisce. Tornando all’otite per esempio, è stato dimostrato come il corretto funzionamento del sistema drenante (venoso e linfatico) presente attorno all’orecchio possa accorciare drasticamente i tempi di recupero e l’infezione stessa. Tante volte i neonati piangono quando vengono sdraiati a pancia in su, molte persone credono sia un problema di reflusso oppure coliche, in realtà l’infante prova semplicemente dolore causato da problemi alla schiena come accade per gli adulti.

La Chiropratica è sicura, naturale e funziona per i disturbi che affliggono i neonati come viene dimostrato dagli innumerevoli studi pubblicati. Questi studi non solo dimostrano l’efficacia della Chiropratica per questa tipologia di disturbi ma anche come le sedute di Chiropratica portano ad avere bambini più calmi, sereni e in salute nonostante questo non sia necessariamente il motivo per il quale si presentano da noi.

Questa fascia della popolazione ha generalmente bisogno di un minor numero di trattamenti (solitamente 2-4) essendo i neonati molto recettivi al trattamento. Le tecniche usate non sono invasive e sono appositamente adattate per il neonato. Il trattamento aiuta a ristabilire il corretto funzionamento del corpo cosi da permettere al neonato di guarire, ridurre i fastidi, nutrirsi al seno e riposare in totale serenità sia per lui che per i genitori.

#chiropratica #neonato #pediatria #plagiocefalia #coliche #sonno #benessere #salute

PS: I problemi che ci vengono presentati durante le nostre sedute sono molti e di natura molto differente, invito chiunque voglia più informazioni a contattarmi in privato oppure a prendere un appuntamento.

Written by Emanuele Fanti

One comment

Leave a Comment